Le migliori attività eco-responsabili da praticare tra terra e mare

Ispirazioni

Natura e Attività OutdoorIn famigliaIn coppia

Thierry Ryo / Adobe Stock
© Thierry Ryo / Adobe Stock

Tempo di lettura: 0 minPubblicato il 13 maggio 2022, aggiornato il 1 giugno 2024

In vacanza sulla costa, ogni occasione è buona per conoscere, esplorare e anche proteggere la biodiversità. Imparare a fotografare gli animali nella Baia della Somme, scoprire le regole della pesca sostenibile in Normandia o ripulire le insenature del Mediterraneo, ecco 7 idee per attività tra terra e mare, che fanno bene al morale ma anche alle coste!

Imparare a fotografare gli animali nel parco di Marquenterre, nella baia della Somme

Somme Tourisme /VN
© Somme Tourisme /VN

Vuoi unire la scoperta della natura alla pratica della fotografia in riva al mare? Scegli gli workshop introduttivi alla fotografia di animali al Parco di Marquenterre! Nel cuore della riserva naturale della Baia della Somme, i suoi 200 ettari di dune, foreste e paludi sono un rifugio per migliaia di uccelli migratori provenienti da Europa e Africa. Per catturare istantanee della fauna selvatica e della sua splendida luce, puoi prendere la tua macchina fotografica al mattino presto o al tramonto per passeggiate guidate seguite da workshop. Ma puoi anche osservare i trampolieri e i rapaci durante le passeggiate con l'alta marea, quando centinaia di uccelli inseguiti dalle onde si rifugiano sui banchi di sabbia. E fare il pieno di sensazioni con le uscite al crepuscolo. Lì potrai posare la macchina fotografica e ascoltare i canti dei rospi, le melodie dell'usignolo e i concerti dei cormorani.

Esperienze natura nella Baia della Somme, nell'Hauts-de-France

Impara a conoscere la pesca sostenibile nella regione della Manche in Normandia

APP2R
© APP2R

Conoscere i benefici della riva del mare, questo accumulo di scarti marini dove gli uccelli si nutrono, stanare le vongole o individuare le tracce lasciate dalle vongole per poterle pescare senza danneggiare la sabbia... A Blainville-sur-mer, nella regione della Manche in Normandia, potrai imparare la pesca responsabile a piedi con le guide dell'Association Pour une Pêche à Pied Respectueuse de la Ressource (APP2R). Ostriche, vongole, granchi, gamberi, gamberetti... Potrai riempire il tuo cestino in modo ragionevole: "pescare bene è meglio che pescare di più" è il motto di questa associazione, che si impegna a salvaguardare l'ambiente naturale della costa e la pratica ancestrale della pesca a piedi.

Atelier d'iniziazione alla pesca sostenibile in Normandia Scoprire la storia della pesca a piedi in un eco-museo nella Manche

Scopri i modi migliori per cucinare le alghe a Perros-Guirec, Bretagna

Ville de Perros-Guirec
© Ville de Perros-Guirec

Osserva, tocc e... sgranocchia! Tra rocce rosa e calette di sabbia chiara, ti immergi nel mondo naturale e 100% locale delle alghe sulle rive di Perros-Guirec, in Bretagna. Identifica le specie commestibili, raccogli dulse, kombu, nori o fagioli di mare senza danneggiare la battigia e rispettando le dimensioni imposte... Sotto la guida delle guide di Escapade Glaz, un team di eco-animatori impegnati, queste piante marine non avranno presto più segreti! Ma sapevi che possono anche essere cucinate, anche per gustosi dessert o cocktail con palline di alghe aromatizzate? Questo laboratorio iodato ve ne darà una dimostrazione immediata, perché le alghe sono ricche di ferro, fibre e calcio!

Ateliers scoperta dell'alga di Perros-Guirec Esplora la Costa di Granito Rosa, in Bretagna

Comprendere la biodiversità nelle lande oceaniche di Pornic, sulla costa atlantica

Mélanie Chaigneau
© Mélanie Chaigneau

A Pornic, contiamo le pecore! A due passi dal sentiero costiero, un agricoltore impegnato apre ai visitatori la sua fattoria all'aperto: 90 ettari di brughiera arroccata sull'Oceano Atlantico dove fioriscono erica e ginestre. In questo contesto idilliaco, gestito dal Conservatoire du littoral, le pecore delle brughiere bretoni e le capre dei fossi, due varietà locali resistenti e adatte agli spazi naturali, conducono la loro vita tranquilla di erbivori, contribuendo al mantenimento dell'ambiente e della vegetazione. Una vita all'aria aperta che si può apprezzare passeggiando alla scoperta della pastorizia e della straordinaria simbiosi tra il mondo animale e vegetale della costa.

La Petite maison dans la prairie, escursione natura a Pornic Esplora la Costa Atlantica nei Pays de la Loire

Esplora le falesie della cornice di Hendaye con guide naturalistiche sulla costa basca

Hendaye Tourisme
© Hendaye Tourisme

Sai come studiare i movimenti migratori degli uccelli? Incontra un bander professionista e una guida costiera in mezzo alle brughiere erbose della tenuta di Abbadia, a due passi da Hendaye, e imparerai a individuare le strategie migratorie dei passeriformi comuni! Arroccato sulla corniche basca, questo sito di 65 ettari, classificato come Area Naturale Sensibile (ENS), è un favoloso serbatoio di biodiversità dove si possono osservare una trentina di specie di uccelli nidificanti e orchidee rare. Durante le visite, potrete anche conoscere la geologia di una costa unica, modellata dall'incontro tra i Pirenei e l'Atlantico; le scogliere di flysch hanno 60 milioni di anni!

Weekend tra mare e natura a Hendaye, nei Paesi Baschi Esplora Biarritz e i Paesi Baschi in Nouvelle-Aquitaine

Contemplare l'alba e il tramonto a Gruissan in Occitania

Gruissan tourisme
© Gruissan tourisme

Sveglio o dormiglione? Non importa, a Gruissan, nel cuore del Parco Naturale Regionale della Narbonnaise, tra le lagune e il Mediterraneo, la bellezza degli spazi naturali appartiene a tutti, dalla mattina alla sera! Potrete ammirare il sorgere del sole alle prime luci dell'alba, quando gli uccelli iniziano a cinguettare sulle rive degli stagni. E la sera, tutti i sensi si risvegliano quando il cielo illumina l'orizzonte dello stagno di Ayrolle. Le capanne dei pescatori appaiono in forma di ombra, un gruppo di fenicotteri rosa attraversa il cielo, il momento decisivo per riconnettersi con una natura incredibilmente ricca.

Scopri Gruissan Soggiornare nell'Aude, in Occitania

Pulire le calanche vicino a Marsiglia, in Provenza

MerTerre
© MerTerre

Sogni di nuotare nelle acque turchesi delle calanche, cullati dal frinire delle cicale tra i pini? Per contribuire alla conservazione di questo sito unico e alla lotta contro l'inquinamento del Mediterraneo, partecipate a una spedizione di raccolta dei rifiuti! Tra due tappe sul sentiero costiero della Côte Bleue a La Ciotat, è possibile partecipare a operazioni regolari o a grandi campagne una tantum organizzate da associazioni come "Calanques propres", che ogni anno riunisce centinaia di volontari per una grande giornata di pulizia. Dopo la fatica, andiamo verso il Grande Blu!

Associazione MerTerre Esplora il Parco Nazionale delle Calanche con partenza da Marsiglia

Per Anne-Claire Delorme

Giornalista viaggiatrice