Alla scoperta di Rouen, la Città Museo è online

Ispirazioni

NormandiaCultura e Patrimonio

©

Tempo di lettura: 0 minPubblicato il 15 aprile 2020

Rouen vanta un patrimonio architettonico e culturale unico, tanto da meritarsi l’appellativo Ville Musée, Città Museo. Ecco come visitare la capitale della Normandia ancor prima di partire.

1. L’Abbazia di Jumèges

Una delle più belle rovine di Francia, l’Abbazia di Jumèges è anche uno dei monasteri benedettini più antichi e importanti della Normandia. Distrutta nel XIX secolo, vanta una struttura segnata dalle diverse epoche vissute: un incredibile sito a cielo aperto fortemente segnato dallo stile romanico. Inizia la visita all’Abbazia di Jumèges in 3D scaricando l’app da Apple Store o da Google Play

2. Il Castello di Taillis

Monumento storico, il Castello di Taillis è stato costruito nel XVI secolo seguendo lo stile del Rinascimento italiano. Oltre ad essere un piccolo gioiello dell’architettura, il castello è circondato da 5 ettari di parco, ma lo stesso si trova all’interno della Parco naturale regionale Boucles della Seine Normande. Inizia la visita del Castello di Taillis

3. La Cattedrale di Notre-Dame

È uno degli emblemi dell’Impressionismo, grazie ai dipinti di Monet, la cattedrale di Notre-Dame di Rouen è una delle più imponenti chiese gotiche e vanta la guglia più alta di Francia. Monumento storico di Francia dal 1862, è il simbolo della città. Inizia la visita della Cattedrale di Notre-Dame di Rouen

4. La Cattedrale di Monet

Sono ben 28 i dipinti ad olio che Monet realizzò rappresentando la Cattedrale di Notre-Dame, li dipinse tra il 1892 e il 1894 e solo due di queste furono realizzate all’aria aperta. Il suo studio si trovava proprio sulla piazza della Cattedrale, così da permettergli una visione della facciata. Inizia la visita tra i dipinti di Monet della Cattedrale di Rouen

Per saperne di più:

Per France.fr