Avventura in famiglia lungo la Loira in bicicletta

Ispirazioni

Loira AtlanticaCicloturismoIn famiglia

A. LAMOUREUX
© A. LAMOUREUX

Tempo di lettura: 0 minPubblicato il 9 giugno 2022

Abbiamo incontrato Emilie e Antoine e i loro due bambini, Paul (otto anni) e Jules (cinque). Nell'estate del 2020, hanno fatto i bagagli e si sono diretti nel Pays de la Loire per una vacanza in bicicletta tra Saumur e la costa. Il percorso di 230 km segue il fiume Loira attraverso maestosi castelli, isole selvagge, grotte trogloditiche e vigneti. Ci hanno raccontato i loro posti preferiti lungo la strada.

"Equipaggiati con una roulotte e una tenda, quattro piumoni, il necessario per cucinare e lavare i nostri vestiti, il necessario per riparare e alcuni vestiti, avevamo tutto il necessario per il nostro viaggio. Avevamo previsto di dormire tutte le notti in un campeggio, nel complesso nessuna difficoltà a trovare un posto, ma in alta stagione, meglio prenotare, soprattutto nei campeggi molto attrezzati con piscine e giochi per bambini! "

Da Saumur a Angers: bollicine e barche

A. Lamoureux
© A. Lamoureux

"A Saumur, bisogna assolutamente fare una passeggiata per le strade della città vecchia - la salita fino al castello prepara i polpacci di giovani e vecchi ciclisti! Ci sono così tante opportunità di combinare il ciclismo e la cultura, come a Bouvet-Ladubay, dove i tour delle cantine profonde si fanno in bicicletta. I ragazzi si sono divertiti molto e il tour si è concluso con una degustazione di bollicine, perfetta per noi genitori. Poi, la pista ciclabile che segue il più possibile la Loira è fiancheggiata da belle costruzioni in tufo. A Le Thoureil, ammirate il vecchio porto di chiatte e posate la vostra bicicletta per un giro su una toue, una barca tradizionale di Rêves de Loire et d'ailleurs."

Da Angers a Nantes: storia e divertimento

A. Lamoureux
© A. Lamoureux

"Il nostro punto forte ad Angers è stato lo spettacolare arazzo dell'Appeso dell'Apocalisse, nascosto nel castello. Consigliamo una pausa pranzo a Saint-Florent-Le-Vieil - e di non perdere l'occasione di salire in cima al Mont Glonne, dove la vista sulla Loira è eccezionale. Nel pomeriggio una pausa è necessaria per riposare le gambe: i nostri bambini hanno amato le battaglie in acqua a bordo delle canoe L.A. Kayak a Champtoceaux, un magnifico giro di 8 km sul fiume selvaggio. Nantes, la capitale della regione, è ideale per un giro in bicicletta in famiglia. Il Castello dei Duchi di Bretagna ha dei bastioni da percorrere e le Machines de l'Ile è un mondo steampunk pazzo di animali meccanici, ispirato a Jules Verne e Leonardo da Vinci!"

Da Nantes a Saint-Brévin: finalemente il mare!

J. Damase
© J. Damase

"La tanto attesa rotta verso l'oceano ci porta prima a Couëron per attraversare la Loira sul traghetto. È stato bello salire sulla barca con le bici! Da Nantes a Saint-Brévin abbiamo giocato una vera caccia al tesoro per trovare le opere d'arte sul percorso dell'estuario. E infine, dopo aver pedalato sotto il maestoso ponte di Saint-Nazaire, siamo arrivati all'Atlantico davanti al famoso Serpent d'Océan: una massiccia scultura di metallo con un importante messaggio ambientale. Riposo, relax e bagni di mare sono i benvenuti! Da parte nostra abbiamo prolungato il piacere di qualche chilometro lungo la Vélodyssée, che costeggia l'Atlantico verso sud e ci ha portato a Pornic: per ricompensarci, assaggiando i sorbetti di La Fraiseraie, una delizia!"

Per Rédaction France.fr

Vedi altro